In curiosità

 

Tutti conosciamo la tecnica degli origami se legata all’esperienza dell’infanzia. Però, ci sono artisti, che hanno fatto di questa capacità una vera arte, mostrando come superare i limiti della carta.

La parola origami deriva dal giapponese, piegare (Ori) e carta (Kami) e si diffuse nel secolo VI. Allora la carta era un lusso per pochi e la creazione degli origami venivano usati per le cerimonie Shinto. Successivamente, in Europa, si diffuse dapprima in Spagna, nel secolo XII, grazie all’influenza araba.

Questo fino ad arrivare all’Era Contemporanea, dove piegare la carta ha dato vita ad opere surreali e suggestive. Alcune immagini di differenti autori.

 (ERIK Y MARTIN DEMAINE)

 

 (JACQUI SYMONS)

 (HOANG TIEN QUYET)

 (MADEMOISELLE MAURICE)

 (GIANG DINH)