I migliori libri distopici

 In curiosità

Il romanzo distopico nasce per rappresentare l’opposto dell’utopia. Se l’utopia ha il significato della perfezione, la distopia crea una realtà negativa. I romanzi distopici sono parte di realtà in cui non vorremmo vivere, creando storie ancora più avvincenti, essendo l’animo umano attratto per indole dall’indesiderabile. Qui i 10 che sono diventati un piccolo cult del genere:

– La strada, di Cormac McCarthy

– Hunger games, di Suzanne Collins

– La ragazza meccanica, di Paolo Bacigalupi

– Divergent, di Veronica Roth

– Sottomissione, di Michel Houellebecq

– Il Mondo Nuovo, di Aldous Huxley

– Fahrenheit 451, di Ray Bradbury

– Non lasciarmi, di Kazuo Ishiguro

– Arancia Meccanica, di Anthony Burgess

– 1984, di George Orwell