Il libro più lungo, il più corto e il più caro al mondo

 In curiosità

Con le sue 16000 pagine è il libro di Henry Darger il più lungo al mondo: The story of the Vivian girls, in Whar is know as the Realms of the Unreal, of the Glandeco-Angelinnian War Storm, Caudes by the Child Slave Rebellion (solo il titolo può aiutare a rendersi conto dell’estensione del reale del libro). Per facilitare la vita al lettore il romanzo è stato abbreviato in: The Realms of Unreal. Altri due titoli si contendono il primato insieme a Darger: Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust e Artamène scritto dai fratelli Madaleine e Georfes de Scudèry.

Il libro più corto nel mondo è difficile da individuare, anche se il racconto più breve della storia viene considerato quello dello scrittore guatemalteco Augusto Monterroso, che una volta scrisse: Cuando despertò, el dinosaurio todavìa estaba allì. ( Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì)

A differenza il libro più piccola del mondo viene considerata una Bibbia scritta su una superficie di 0,5 millimetri: la lettura è possibile solo con microscopio

il libro più caro del mondo, con il suo prezzo di 153 milioni di euro, è quello dell’autore Hartmann. All’interno, l’autore afferma che il valore è dovuto alla capacità di rispondere ai grandi interrogativi della vita, chi siamo? E dove andiamo? Oltre ad avere una copertina in oro massiccio. Attualmente risulta ancora invenduto. Mentre l’opera che attualmente è stata più pagata al mondo è Birds of America di James Audubon, per un valore di 7,3 milioni di sterline.