Intervista alla nostra autrice: Eleonora Liuzzi

 In autori emergenti

Intervista alla nostra autrice- Eleonora Liuzzi

 

Breve Intervista a Eleonora Liuzzi, per conoscere meglio i nostri scrittori.

Autore delle opere:  Cuore di Creta

 

  1. La passione per la scrittura è recente o maturata nel tempo?

La passione per la scrittura e per la lettura è sempre stata in me, sin da bambina ho amato i libri ed era infinito il piacere che provavo nel leggerli, toccarli, tenerli sul comodino, amore che ha fatto crescere in me il desiderio di creare qualcosa di mio, di scrivere, raccontare, documentarmi sui fatti della vita, sui sentimenti, sulla psiche umana.

  1. Quale è stata la motivazione scatenante che le ha fatto capire di voler essere uno scrittore ?

spesso mi sono sentita incompresa ed ho iniziato a desiderare di poter aiutare gli altri, specialmente le categorie più indifese, sensibilizzare l’opinione pubblica ad alcune tematiche.

  1. Quale tra le sue opere è quella che preferisce maggiormente ?

Io amo le poesie e ci sono raccolte ancora nel mio cassetto che desidero pubblicare , presto lo farò

  1. In cosa trova l’ispirazione?

L’ispirazione può arrivare da qualsiasi stimolo , un episodio toccante, la conoscenza di una persona con una storia particolare, a me piace la gente e trovo tutto molto interessante.

  1. Quali sono le difficoltà che trova un autore emergente ?

Le difficoltà per un autore emergente sono molte, la prima è la ricerca di un editore serio ed onesto, si viene bombardati da proposte di pubblicazioni a pagamento con contratti che contengono clausole e promesse che non saranno onorate, come la presenza dell’opera nelle migliori librerie. Se i miei libri sono fisicamente in alcune librerie è perché io l’ho reso possibile.

  1. Quanto sono autobiografici i suoi libri ?

Alcune mie poesie lo sono , altre narrano di storie e sentimenti, il mio primo libro lo è a tratti , il secondo contiene qualcosa di veramente intimo e personale nonostante la storia sia frutto di pura fantasia , il terzo ancora in lavorazione , tratta una tematica oggi molto attuale proiettata su personaggi di mia invenzione.

  1. Quante ore al giorno scrive? Dove si mette? quali cose aumentano la sua concentrazione e quali invece la distraggono?

Non ci sono regole , scrivo quando posso e quando sento di doverlo fare. Quando cresce in me una bella frase prendo appunti in qualsiasi orario e luogo . Spesso la notte mi sveglio con un’idea che nasce da un sogno o da chissà quale cassetto del subconscio , ho pronto foglio e penna sul comodino e …scrivo.

  1. Parla di ciò che sta scrivendo con i suoi familiari?

Qualche volta lo faccio, specialmente se desidero confrontare i miei ricordi con quelli di mia madre e delle mie sorelle, oppure se voglio conoscere il loro parere su alcuni argomenti.

  1. Come supera il demone della pagina bianca?

Devo dire che vado a periodi, quando sono triste e malinconica la mia creatività aumenta, allora scrivo, dipingo , creo sculture mentre invece la felicità mi riempie tanto da togliermi il bisogno di esternarla ed è talmente rara che la tengo dentro come un talismano col quale ricaricarmi .

  1. Ha dei consigli da dare a chi inizia a scrivere?

Si , credete sempre in quello che fate , alimentate i vostri sogni , sbrigliate la fantasia e curate la vostra interiorità , potrete trasmettere messaggi positivi ed aiutare qualcuno che ha bisogno di spaziare , uscire da una piatta routine , curare una depressione, sperare in qualcosa di diverso , immedesimarsi nei vostri personaggi. Scrivete col cuore e buona fortuna !