copertina-definitiva-i-comuni-irpini-1

I Comuni Irpini

32.00

Descrizione

 

La volontà di descrivere la storia, la cultura e le tradizioni dei paesi irpini insieme alla voglia di ringraziare tutti coloro che dedicano ogni giorno il loro tempo al perfetto funzionamento della macchina comunale, ha fatto in modo che questo libro, testimone dell’enorme ricchezza dei territori custoditi nella provincia di Avellino, fosse un viaggio attraverso l’anima dei 118 comuni che costituiscono l’Irpinia. Per descrivere la loro unicità sotto il profilo paesaggistico, storico e culturale è stato ricostruito un quadro generale che potesse dare l’idea della bellezza e della grandiosità di questi luoghi nonostante le gravi distruzioni subite da alcuni centri in seguito ai numerosi eventi sismici che li hanno colpiti. Esaminando attentamente le fonti a disposizione sono state affrontate per ogni comune diversi tipi di analisi. In primo luogo, è stata condotta un’analisi topografica per spiegare l’esatta posizione geografica e quindi le peculiarità territoriali che da questa ne derivano. Successivamente è stata effettuata un’analisi archeologica basata sulle scoperte locali avvenute in età preromana e romana aggiungendo poi una spiegazione etimologica del toponimo del paese attraverso la sua origine, quasi sempre proveniente dal latino classico o medievale. Si è giunti così all’analisi che ha richiesto uno spazio maggiore, quella storica, in cui sono state raccontate le vicende delle famiglie feudatarie che hanno posseduto i singoli centri nel corso dei secoli e che ne hanno condizionato lo sviluppo economico e sociale. Le continue dominazioni che hanno coinvolto l’intera regione, soprattutto quelle da parte di svevi, angioini e aragonesi, hanno notevolmente segnato la vita dell’Irpinia attraverso il passaggio da un feudatario all’altro così come l’hanno devastata i problemi nati dopo l’Unità derivanti dal brigantaggio e dai moti reazionari e le catastrofi naturali come pestilenze e terremoti. Infine, un’analisi artistico-culturale ha chiuso ogni paragrafo dedicando una descrizione dei principali monumenti che rendono unico ogni comune: chiese, castelli e palazzi signorili che è possibile ammirare ogni qualvolta si avrà la fortuna di trovarsi in questi luoghi spettacolari e indimenticabili.

Se oggi abbiamo la possibilità di ammirare le grandi bellezze che questi paesi ci offrono è solo perché giorno dopo giorno 118 sindaci insieme ai loro vicesindaci, assessori e consiglieri si dedicano con grande impegno alla salvaguardia di questi posti gestendone la politica, proteggendone il prezioso patrimonio e appoggiando iniziative culturali che portano avanti la tradizione e i costumi tanto cari alle persone che da sempre vi risiedono ma anche tanto preziosi per coloro che vi entrano in contatto per la prima volta. Con questo lavoro vogliamo dunque ringraziare tutte queste persone che hanno messo a disposizione impegno, dedizione e sacrificio per amore della propria terra, sinonimo di storia, arte e cultura.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I Comuni Irpini”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *